L’Hotel Paradiso di FAMILIE FLÖZ arriva la teatro Bellini

26
mar
2012
Share Button

Arriva al teatro Bellini un esilarante spettacolo del gruppo teatrale FAMILIE FLÖZ acclamato in tutto il mondo.

“La scorciatoia per il paradiso passa per l´Inferno!”

Dal 27 marzo al 1 aprile 2012

Strane cose accadono nel tranquillo “Hotel Paradiso“, un piccolo albergo di montagna gestito con pugno di ferro dalla anziana capo-famiglia. Ci sono quattro stelle che orgogliosamente troneggiano sull’entrata e una fonte che promette la guarigione di malattie fisiche e psichiche. Ma si intravedono nubi all’orizzonte. Il figlio sogna il vero amore mentre combatte una dura battaglia con la sorella per mantenere il controllo sulla gestione dell’albergo. La donna del piano ha un problema di cleptomania e il cuoco ha una passione, quella di macellare, non solo animali… Quando il primo cadavere affiora, tutto l´albergo scivola in un vortice di strani avvenimenti. Fra le alte vette delle Alpi si aprono abissi da cui è impossibile fuggire.

La chiusura dell’albergo sembra a questo punto solo una questione di tempo. Si sa, un cadavere non porta mai bene! Familie Flöz in versione noir! Un giallo sulle Alpi pieno di umorismo, sentimenti travolgenti e un tocco di melanconia…

Familie Flöz:

FAMILIE FLÖZ è un gruppo teatrale composto da gente di teatro… attori/attrici, musicisti/e, ballerini/e, registi/e, creatori/trici di maschere, disegnatori luci, costumisti, drammaturghi e altre belle persone provenienti da più di 10 nazioni.

“Si tratta di una delicata quanto volgare Famiglia, che apparentemente ha raggiunto per la prima volta la superficie terrestre attraverso un profonda ferita nella crosta terrestre.”

Questa è l’immagine con cui nel 1996 la Familie Flöz si è presentata per la prima volta alla ribalta della scena teatrale e che in breve l’ha resa celebre fra il pubblico di tutta Europa. Tale immagine è anche una metafora del metodo creativo di un gruppo di teatranti che ha scelto il continuo spostamento e „la scoperta“ come suo orizzonte. Ciascuno spettacolo viene a svilupparsi in un continuo processo di lavoro collettivo, teso a risvegliare un suo proprio cosmo popolato da figure che emergono dai sotterranei della fantasia di ognuno dei componenti della Familie.

Nella riscoperta continua di discipline secolari come arte della recitazione, gioco di maschere, danza, clowneria, artificio, magia e improvvisazione, la FAMILIE FLÖZ riesce in un’esperienza teatrale di poesia unica.

Dal 2001 la FAMILIE FLÖZ ha sede a Berlino.


FLÖZ – Storia:

La „Familie Flöz“ nasce nel 1994.

Con Hajo Schüler e Markus Michalowski, un piccolo gruppo di studenti della scuola di recitazione e di mimo della Folkwang-Hochschule di Essen inizia una prima sperimentazione con maschere autoprodotte.

Tema dei lavori, la vita in un cantiere. Al gruppo si unisce il regista Michael Vogel, diplomato anch’egli alla Folkwang-Hochschule.

Nel 1994 ha la sua prima rappresentazione lo spettacolo “Über Tage”, con premiere nell’aula magna della Folkwang-Hochschule. In seguito, Hajo Schüler e Michael Vogel lavorano con Thomas Rascher e Stefan Ferencz ad una rielaborazione del pezzo.

Per vie traverse, una riduzione ed un adattamento per la stada di “Flöz & Söhne” (Flöz & figli) riceve i primi riconoscimenti al Köln-Comedy-Festival e al Freiburger Kulturbörse.

Allo stesso tempo si trovano sostenitori come il Westfälische Industriemuseum, che mette a disposizione dell’anomina compagnia la placida miniera “Hannover” a Bochum, come sala prove che luogo di rappresentazione.

Nel 1996 viene qui presentata la prima di “Familie Flöz kommt Über Tage”. Il pezzo ha un enorme successo di stampa e di pubblico, cosa che anni dopo porterà alla compagnia il proprio nome.

Dopo numerose rappresentazioni in Francia, Olanda, Danimarca, Slovacchia e riconoscimenti, tra gli altri, del Festival der Freien Theater in Nordrhein-Westfalen, nel 1998 debutta il secondo pezzo, “Ristorante Immortale”, con un nuovo organico, al Maschinenhaus di Essen. Anche questo lavoro teatrale rinuncia alla parola e vive di soli giochi visivi, rumori, e musica. A tuttoggi, entrambi i lavori sono stati rappresentati in 27 nazioni diverse, rendendo Familie Floez una compagnia rinomata per le sue capacità poetiche e commedianti.

Alla prima rappresentazione al festival di Ediburgo, nel 2001, la compagnia si fa chiamare “Flöz production”, cui segue “Familie Flöz”. Con “Teatro Delusio”, nel 2003, la compagnia ha un successo internazionale ancora più vasto. Dopo Essen e la zona della Ruhr, Berlino è dal 2001 base della Familie Flöz. Dapprincipio all’Arena, poi nel 2006 con la prima di „Infinita“ Familie Floez inaugura la collaborazione con Admiralspalast. In questa sala vengono regolarmente presentati in repertorio anche „Ristorante Immortale“ e „Teatro Delusio“ che nel frattempo continuano con successo a girare per l´intero globo.

FLÖZ – Metodo di lavoro:

Familie Floez fa teatro con mezzi comunicativi anteposti a „la parola“. Ogni conflitto si manifesta dapprima nei corpi. Il conflitto è all’origine di ogni situazione drammatica.

Ciascun pezzo nasce da un processo creativo corale cui prendono parte tutti gli attori, così come gli autori delle figure. Dato che non esiste una compagnia fissa, per ogni pezzo viene a costituirsi un nuovo organico non solo finalizzato alla riuscita del pezzo, ma, pure, alla definizione di un suo proprio metodo di lavoro nel corso del processo di prova.

Le caratteristiche maschere di FLOEZ sono uno strumento importante per lo sviluppo del materiale drammatico e delle figure stesse. In modo simile al testo, le maschere apportano non solo una forma, ma un contenuto. Lo sviluppo stesso di una maschera – dalla prova, fino alla simbiosi maschera/attore– è, infatti, quanto mai „determinante“ per il risultato.

Il paradosso a fondamento delle maschere, un volto vivente velato da una forma fissa, per cui tramite dare vita a delle figure vive, è, ad un tempo, la sfida e il più grande stimolo per l’attore stesso. Improvvisamente una maschera grugnisce, diventa cattiva, o rossa di vergogna. Questo quanto succede nella fantasia delgli spettatori, non nella realtà scenica, dove la fissità della maschera si dissolve fino a divenire una grossa forza vitale.

Hotel Paradiso informazioni utili

Orari: dal martedì al sabato ore 21:00 – Mercoledì ore 17:30 e 21:00 – Domenica ore 17:30.
Prezzi: da euro 20,00 a 40,00

Share Button

There are no comments yet, add one below.

Leave a Comment


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Go to the top of the page