Body Worlds: arriva anche a Napoli la mostra di Von Hagens

14
giu
2012
Share Button

Corpi “in mostra” all’Albergo dei Poveri

Fino all’8 Luglio, al primo piano, da poco ristrutturato del Real Albergo dei Poveri in Piazza Carlo III a Napoli, è possibile visitare, la mostra Body Worlds, ad opera dell’ anatomopatologo tedesco Von Hagens.
Si tratta di un particolarissimo tour che vi porterà alla visione del corpo umano, come non lo avete mai visto.
Le opere di Von Hagens, infatti, raffigurano il corpo umano visto senza lo strato di pelle, in pose che richiamano scene di celebri film come Casinò Royale.
La mostra che si trova alla sua seconda tappa italiana, dopo essere stata ospitata nella capitale, ha registrato attualmente 34 milioni di visitatori in tutto il mondo.
Il punto di forza, e quello che rende queste opere uniche al mondo, è il fatto che si tratta di corpi veri, appartenuti cioè a essere umani deceduti, e offerti all’artista per le sue opere.
Von Hagens, infatti, è altresì famoso, per aver brevettato la tecnica della plastinazione, ovvero: un procedimento grazie al quale, i liquidi presenti nel corpo umano vengono sostituiti da polimeri di silicone, in questo modo si evita la decomposizione del corpo e l’insorgere di cattivi odori.
La mostra, pone l’accento sui funzionamenti dei sistemi cardiaci e respiratori, facendo vedere la differenza tra un corpo sano e uno malato. In questo modo il tour tra i corpi, assume un carattere educativo che divulga in modo estremamente esplicito le conseguenze che hanno sul corpo cattive abitudini riguardanti gli stili di vita; e se qualcuno rabbrividisce al pensiero di passeggiare tra cadeveri Von Hagens risponde così: “La morte è un fatto normale, è parte della vita. È la vita ad essere eccezionale”.

Orari

Lun-Ven 10.00 – 14.00
16.00 – 20.00

Tariffe

Adulti 13.00€
Bambini e Ragazzi 8.00€ (compresi tra i 6 e i 18 anni)
Studenti 11.00€ (sotto i 30 anni, muniti di documento)

Per prenotazione biglietto on line

www.helloticket.it e www.vivaticket.it

Share Button

There are no comments yet, add one below.

Leave a Comment


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>



Go to the top of the page